diana

Solèrzia, s.f. sollers -ertis «diligenza premurosa nell’eseguire un lavoro»

VINTAGE SIDEBOARD

Qualche tempo fa siamo stati contattati per svuotare un appartamento di alcuni mobili appartenuti ai precedenti proprietari, che altrimenti sarebbero finiti a pezzi e rocchi in discarica.

Noi ovviamente ci siamo fiondati ed è lì che abbiamo conosciuto questa graziosa cassettiera anni ‘60, che ci ha subito ricordato la nostra Camilla.

Ricordiamo esattamente ciò che ci colpì in primis: le perfette condizioni in cui si trovava, anche dopo anni e anni di duro “servizio”! Continuando con l’esplorazione della casa, abbiamo preso sempre più consapevolezza di come i vecchi proprietari fosse affezionati alle loro cose e di come si fossero sempre presi cura di loro.

È stata questa presa di coscienza che ci ha spinti a voler perpetuare quest’affetto.
Donare a Diana una nuova vita avrebbe significato rispettare la memoria di una anziana coppia d’altri tempi, ancora fedele al rispetto per ciò che si possiede e lontana dall’attuale “usa e getta”.

Un desiderio talmente forte che neanche quattro piani di casa senza ascensore ci hanno impedito di farlo!
Ora che tutto è stato fatto siamo davvero felici di consegnare Diana a una nuova famiglia, che continuerà a prendersi cura di lei, mantenendo sempre nel ricordo quella dolce coppia di anziani signori.

Dedicato ad Ada e Vincenzo.

Lei ha già una casa!